Google+

mercoledì, giugno 17

War Reporter 3D

Dopo l'azione di guerrilla attuata contro la cyber censura, Reporters Sans Frontières torna a comunicare in maniera non convenzionale per denunciare il controllo sull'informazione esercitato dai militari nelle zone di guerra.
L'agenzia Saatchi&Saatchi di Parigi, ha ideato un direct mail costituito da una fotocamera giocattolo, all'interno della quale sono state inserite idilliache immagini di guerra accompagnate dall'invito a guardare oltre quello che i militari vogliono farci vedere.
Come? Ovviamente supportando Reporters Sans Frontières.





Via
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...