Google+

venerdì, novembre 20

Undersea Billboards


Qualche settimana fa, il ritrovamento di vecchie carte, ha permesso di ricostruire l'incredibile storia di Ivar Haglund, un ristoratore di Seattle che, credendo nella potenziale e imminente affermazione del sommergibile come diffuso mezzo di trasporto civile, nei lontani anni '50 aveva partorito l'assurda idea di ancorare sui fondali del Puget Sound alcuni billboards promozionali in grado di raggiungere il futuro e subacqueo target.
I risultati delle perlustrazioni, avviate dopo la dichiarazione di autenticità dei documenti rilasciata dal rinomato storico Paul Dorpat, hanno finito per confermare l'effettiva presenza di vecchi cartelloni pubblicitari sottomarini.





L'entusiasmo suscitato dal ritrovamento e l'attenzione dei media sono stati però ben presto seguiti da una secca smentita: l'assurda faccenda altro non era che una bufala, organizzata in grande stile dall'agenzia Heckler Associates per la promozione dell'Ivar's Seafood Restaurant.
Fonte: Quietglover
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...